Azienda

La storia

Pianvallico s.r.l. (già S.p.A.) è una società a capitale pubblico, costituita nell'anno 2000 su iniziativa del Comune di S.Piero a Sieve fra quest'ultimo ed un partner privato - Cepa S.p.A. di Pontassieve - individuato tramite un bando di evidenza pubblica. Nel 2004 entrano a far parte della Società anche i Comuni di Scarperia, Borgo S. Lorenzo e la Comunità Montana del Mugello, oggi Unione Montana dei Comuni del Mugello. Nel corso del 2013 i comuni di Scarperia e San Piero a Sieve avviano le procedure per la fusione in un unico ente, che si concretizza dal 1 gennaio 2014 e che assume la denominazione di Comune di Scarperia e San Piero.

Il 10 luglio 2014 l’Unione dei Comuni, a seguito del fallimento del socio privato, acquista dal curatore del Fallimento le quote ex Cepa dando origine al nuovo assetto della Pianvallico che diventa a tutti gli effetti una società ad intero capitale pubblico.

L'ambito di interesse e di intervento della Pianvallico si estende quindi ad un più ampio bacino territoriale all'interno del sistema del Mugello. Il capitale azionario, pari a € 200.000,00, è così ripartito:

• Comune di Scarperia e San Piero 35%
• Comune di Borgo San Lorenzo 7,5%
• Unione Montana dei Comuni del Mugello 57,5%

Amministrazione unico: Mauro Nencini

Finalità e obiettivi

L'azione della Pianvallico è rivolta a promuovere e a contribuire allo sviluppo del territorio del Mugello mediante lo svolgimento di attività indicate dagli Enti Locali, necessarie per l’attuazione delle previsioni contenute nei loro strumenti di pianificazione e/o di programmazione urbanistica, commerciale, di sviluppo economico e sociale, di realizzazione di lavori pubblici ecc. ovvero mediante la produzione di beni e servizi, anche in forma associata, necessari o utili a perseguire qualsivoglia finalità o compito comunque d’istituto degli enti pubblici.

In particolare la Pianvallico persegue gli obiettivi del “Progetto Direttore” favorendo il potenziamento delle attività produttive attraverso la trasformazione, riorganizzazione e riqualificazione urbanistica delle aree, la promozione del territorio, la ricerca di nuove aziende da insediare, l'organizzazione di servizi per le aziende insediate.


I primi interventi

I primi interventi della società si sono concretizzati nell'attuazione dei Piani di sviluppo per Insediamenti Produttivi (P.I.P.) dei comuni di San Piero a Sieve e Scarperia, incrementando la dotazione infrastrutturale per le aziende da insediare e/o già insediate presenti nell'area.

L'intera zona, con destinazione produttiva-commerciale, è adesso dotata della nuova viabilità di progetto che, oltre ad alleggerire il traffico veicolare sulla S.P. 503 del Passo del Giogo, caratterizzata da un eccessivo numero di accessi alle aziende preesistenti, ha agevolato, tramite la connessione con la nuova strada provinciale del Massorondinaio, il collegamento rapido e diretto con lo svincolo autostradale di Barberino di Mugello.
Inoltre, sono state realizzate strutture di servizio alle aziende quali: una rete infrastrutturale telematica a fibre ottiche, un asilo nido, una sala riunioni telematica e una mensa self service con annesso bar. In collaborazione con la Comunità Montana Mugello, oggi Unione Montana dei Comuni del Mugello, è stato realizzato un edificio destinato ad incubatore di imprese ( www.innovareinmugello.it ), gestito dalla Pianvallico che, a conclusione del primo ciclo di insediamento ha raggiunto ottimi risultati. A margine dell’area produttiva è stato realizzato un centro sportivo d’iniziativa privata composto da palestra, piscina esterna ed interna, sale per il fitness. L’ipotesi progettuale originaria prevede altresì la realizzazione di una struttura ricettivo-turistica.


Amministrazione trasparente

Questa sezione è in corso di revisione per l’aggiornamento dei dati e per l’inserimento delle informazioni previste dalla normativa sulla trasparenza.